Dicono di noi


Mozart/Bach

“Preludi e Fughe K 404a”
VIOLINO Liana Mosca
VIOLA Gianni de Rosa
VIOLONCELLO Marcello Scandelli

Stradivarius 2016 reg.: 2013
★★★★

 

Esemplare, per l’equilibrio e l’uguaglianza del suono, per la chiarezza ritmica e il controllo tecnico ed espressivo, l’interpretazione dell’ensemble costituito dalla violinista Liana Mosca, dal violista Gianni De Rosa e dal violoncellista Marcello Scandelli. Il trio è compatto e stilisti- camente convincente. Si evidenziano un’ade- renza e una profonda penetrazione del testo, una raffinatezza di fraseggio e una corrispondenza emotiva degne d’elogio. Tutti e tre i musicisti si pongono in risalto per la bellezza sonora, l’affiatamento e l’entusiasmo. Non è dato spesso ascoltare un simile repertorio di così elevata sensibilità musicale.

 

(Alberto Cima, “Archi Magazine”, Settembre-Ottobre 2017)


Mozart o non Mozart, che meraviglia!
Mozart: “Sei Preludi e Fughe a tre voci per archi KV 404a”
“Il Furibondo”: Liana Mosca violino, Gianni de Rosa viola, Marcello Scandelli violoncello
Stradivarius 2016 reg.: 2013
★★★★
Il trio di esecutori suonano con intelligenza e musicalità ma anche con la consapevolezza e la reciproca capacità di ascolto che ci vuole. Dando sempre la sensazione di sapere bene che meraviglia di bellezza e fragilità musicale hanno sui leggii.

(Angelo Foletto, “Suonare News”, Marzo 2017)


Mozart/Bach

“Preludi e Fughe K 404a”
VIOLINO Liana Mosca
VIOLA Gianni de Rosa
VIOLONCELLO Marcello Scandelli
Stradivarius STR 37044
★★★★★
Tre giovani musicisti propongono in interpretazioni di grande nitidezza e pertinente sensibilità stilistica un documento della fortuna di Bach a Vienna negli ultimi decenni del Settecento. [...] La raccolta meritava la raffinatezza e l’impegno di tre validissimi interpreti.

(Paolo Petazzi, “Classic Voice”, novembre 2016)


Mozart/Bach
“Preludi e Fughe K 404a”
VIOLINO Liana Mosca
VIOLA Gianni de Rosa
VIOLONCELLO Marcello Scandelli
Stradivarius STR 37044
★★★★★
Le esecuzioni del Trio “Il Furibondo”, composto dalla violinista Liana Mosca, dal violista Gianni de Rosa e dal violoncellista Marcello Scandelli, tre nomi molto conosciuti nell’ambito della musica barocca e come componenti dell’ensemble “Il Giardino Armonico”, sono assolutamente di riferimento per l’equilibrio e l’omogeneità del suono. L’idea , poi, di leggere questi trii alla luce del classicismo mozartiano, anziché di riportarli innaturalmente nell’alveo bachiano da cui derivano, è del tutto condivisibile, permettendo di far emergere l’amore e il grande rispetto di Mozart per il genio di Eisenach, senza rinunciare, tuttavia, all’originale spirito creativo del Salisburghese.

(Stefano Pagliantini, “Musica”, novembre 2016)

Rassegna stampa


Da "Archi Magazine" numero di settembre-ottobre 2017


da "Suonare News", marzo 2017


Recensione contenuta nel numero di novembre di "Classic Voice"
Recensione contenuta nel numero di novembre di "Classic Voice"